l'anca

L’anca è formata dalla testa femorale (rotonda) e dal cotile (a forma di coppa). Essa costituisce il collegamento principale tra le ossa dell’arto inferiore e lo scheletro del tronco e del bacino.
Le superfici della testa del femore e dell’acetabolo, nelle zone in cui le ossa entrano in contatto, sono ricoperte da un tessuto uniforme chiamato cartilagine articolare. La cartilagine, lubrificata da una sostanza chiamata liquido sinoviale, protegge le ossa dallo sfregamento diretto e dal danneggiamento.
La causa principale di malattia dell’anca è l’usura della cartilagine articolare: la coxartrosi.

ancaanca

Tale usura viene percepita come dolore che inizialmente insorge solo durante l’applicazione di un carico sull’articolazione, poi si manifesta via via sempre più frequentemente, finché si avverte anche durante il riposo.
L’aumento dell’intensità del dolore è un processo lento, che può continuare per anni, e che può anche portare all’irrigidimento dell’articolazione.
L’artroplastica d’anca è un trattamento comune per la coxartrosi grave. Interventi di protesi d’anca di successo portano a un evidente sollievo dal dolore e un miglioramento delle funzionalità dell’articolazione dell’anca.
 


protesi totale d'anca

L’intervento di artroplastica totale d’anca sostituisce porzioni di osso e cartilagine danneggiate, per mezzo di componenti in metallo e ceramica o polietilene (materiale plastico).

ancaanca

Una protesi d’anca è un articolazione artificiale, composta da uno stelo femorale con una testa (sfera) e una coppa acetabolare (cotile ed eventuale inserto).

anca


che cos'Ŕ la chirurgia mininvasiva

Il chirurgo può accedere all’articolazione dell’anca attraverso diverse vie d'accesso, seguendo una tecnica chirurgica “convenzionale” o una Chirurgia Minimamente Invasiva (MIS).

anca_1anca_3

I vantaggi della chirurgia mininvasiva sono:

anca_10
 
- diminuzione del dolore post-operatorio
- riabilitazione intempi brevi     
- ridotta permanenza ospedaliera
- cicatrice cutanea ridotta
- precoce ripresa delle attività quotidiane
- minor perdita di sangue


 


partners