Il legamento crociato anteriore si chiama così perché si incrocia con il legamento crociato posteriore all’interno dell’articolazione del ginocchio. Gioca un ruolo fondamentale nella stabilità del ginocchio.

E’ fortemente sollecitato durante la pratica di determinati sport, per cui, si verificano numerosi casi di rottura durante lo svolgimento di diverse discipline sportive. Spesso alla lesione del crociato anteriore si associa la lesione di uno dei due menischi.
La rottura  in occasione di una distorsione si accompagna spesso ad un “crack” udibile dallo stesso soggetto.
L’esame clinico e la RMN permetto di porre diagnosi.


TRATTAMENTO

Il trattamento dipende dal grado di stabilità residuo del ginocchio, dalle motivazioni del paziente a ritornare alla pratica dell’attività sportiva e dall’età.

artroscopia_15artroscopia_11

L’intervento effettuato in artroscopia, prevede il trapianto autologo solitamente o del tendine rotuleo o dei tendini gracile e semitendinoso. Nei soggetti ultra 40enni si può optare per l’utilizzo di un legamento sintetico.

artroscopia_20artroscopia_21

TEMPI DI RIABILITAZIONE

La deambulazione riprende già dal giorno successivo, dovrà indossare un tutore per 30 giorni e seguire un

artroscopia_6artroscopia_30

programma di riabilitazione che nei tempi di 5-6 mesi porterà alla totale ripresa dell’attività sportiva.





 


patologie

curriculum

galleria video

partners