L'atteggiamento scoliotico definito anche “scoliosi funzionale” non è altro che una cattiva posizione visibile solo quando la colonna è sotto carico (cioè “in funzione”).
Si instaura a poco a poco in un soggetto  giovane che perde, senza rendersene conto, il corretto schema corporeo. Nell'atteggiamento scoliotico non esistono deformazioni toraciche.
La curva scompare  in posizione flessa avanti (palme unite).
Le vertebre non sono ruotate quindi non si evidenziano gibbosità.
 
atteggiamento_scoliotico_3
 
Alcuni fattori come la scorretta posizione scolastica, il peso eccessivo della cartella, problemi alla vista o all’udito, possono essere causa o aggravare il difetto.
 
E’ fondamentale l’esame radiografico anche per la valutazione di eventuale “eterometria degli arti inferiori”, che nel caso va repentinamente corretta.
 
atteggiamento_scoliotico_2
 
COSA FARE?
 
Dopo aver individuato la causa dell’atteggiamento scoliotico, in relazione a diversi fattori che dovranno essere valutati dallo specialista si potrà intervenire in diversi modi, dalla
Correzione posturale
L'obiettivo è l'integrazione della corretta postura nello schema corporeo nei gesti della vita    quotidiana. 
 
Ciò si ottiene mediante il riequilibro delle masse paravertebrali con un allungamento simmetrico; il mantenimento di posture che realizzano lo stiramento assiale degli spinali; il rafforzamento intenso degli addominali e dei fissatori delle scapole ecc.
 
Attività sportiva
E’ molto importante inculcare  il gusto ed il piacere dello sport e delle attività all'aria aperta, tanto da un punto di vista fisico che psichico (giochi collettivi).
In molti casi ad evoluzione favorevole, l'orientamento sportivo può bastare per arrestare l'evoluzione ed eliminare l'atteggiamento scoliotico.
 


patologie

curriculum

galleria video

partners